L’associazione Borgo Ninevo inizia ad impreziosire il borgo

Luigi Bisignani

L’associazione Borgo Ninevo inizia ad impreziosire il borgo, adornando i vicoli principali con fiori che verranno mantenuti tutto l’anno grazie anche all’aiuto degli stessi sandonatesi che si occuperanno di fornire acqua quando necessario. Inoltre, per incrementare la conoscenza storica del nostro borgo, sono in fase di installazione delle targhe su ogni monumento storico presente sul territorio, dove tramite QR Code é possibile conoscere la storia e ogni particolare legato a quel preciso monumento, collegandosi in automatico al sito del Comune di San Donato di Ninea con le relative informazioni. Ringraziamo i bambini del campo estivo e l’associazione Kairos ( Ostello della Gioventú) per la loro presenza e disponibilità, Don Pino Esposito per averci consentito di apporre le targhe alle varie chiese, l’amministrazione comunale per averci dato i permessi, Peppino Caruso per essersi messo a disposizione per l’apertura delle chiese e tutti coloro che contribuiranno con il mantenimento delle varie piante. Con l’aiuto di tutti il borgo riuscirà a rinascere, diventando approdo di tanti turisti.

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/07/29/lassociazione-borgo-ninevo-inizia-ad-impreziosire-il-borgo/

La famiglia Cortese/Pandolfo corre e si diverte en ferie

Luigi Bisignani
La famiglia Cortese/Pandolfo corre e si diverte in ferie.
Giro isola di Favignana (TP) 2021
La prima settimana di luglio si è svolta la 4^ edizione Nazionale del giro a tappe isola di Favignana (TP) divisa in 4 tappe,
Namy ha preso parte a due sole gare vincendole tutte e due,
Gregorio e la nostra compaesana Maria Francesca Pandolfo hanno partecipato a tutte le 4 tappe arrivando 4 volte secondi,
migliorando la terza posizione conquistata nell’ultima edizione(2020).
Grande soddisfazione per tutta la famiglia Cortese Pandolfo.
Grande soddisfazione e gratificazione  per Namy, dimenticata da chi dovrebbe tener conto dei giovani emergenti, ma, ricordata questo mese di Luglio dal giornale mensile “Nazionale  CORRERE” con foto e tanto di articolo e dal nostro “Giornale Interattivo Sandonatese”.

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/07/18/la-famiglia-cortese-pandolfo-sidiverte-en-ferie/

Nuova Associazione:Borgo Ninevo

Luigi Bisignani

Ho ricevuto questa bellissima notizia e ve ne faccio parte,ringrazio Pierpaolo per l’articolo.

Quello dello svuotamento dei piccoli centri verso i grandi agglomerati urbani è
problema noto; la storia del meridione, poi, vede il flusso di emigranti in cerca di
maggior fortuna (verso il Nord Italia o verso l’estero) ininterrotto dal secondo
dopoguerra. Si può interrompere questo trend? Difficile dirlo.
Si può però senz’altro (e si deve) cercare di far conoscere quanta bellezza e storia c’è
in quei centri lasciati a malincuore, implementando forme che ne incentivino
l’attrattività: ai flussi “in uscita” da parte dei residenti, cercare di favorire flussi “in
entrata”, attraverso un turismo sostenibile.
È questa la volontà e il desiderio di quindici ragazzi residenti nel Comune di San
Donato di Ninea (CS); quindici giovani armati di buona volontà e tanta voglia di fare
che hanno deciso di istituire l’associazione “Borgo Ninevo”: “la forza, almeno iniziale,
deriva completamente da ragazzi che hanno a cuore San Donato” hanno dichiarato.
La passione che trasmettono, tutti, per questa nuova avventura, è evidente; l’amore per
il proprio Paese troppo forte per non tentare di arrestare il declino e far scoprire le
ricchezze del luogo: “siamo speranzosi e soprattutto pieni di volontà nell’agire per
cambiare il lento declino di un paesino dimenticato da tanti”. Ma non da tutti,
evidentemente.
Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/07/15/nuova-associazioneborgo-ninevo/

Ziu ‘Ntoniu i Gnirichitunnu.

Luigi Bisignani 

Ho ricevuto e pubblico con immenso piacere questo ricordo del nostro Amico e paesano Giacomo Trinchi.

Ziu ‘Ntoniu i Gnirichitunnu.

È da qualche anno che vivo lontano da San Donato di Ninea e non manco mai di cercare notizie, fatti, ricorrenze che lo riguardano. Leggo il giornale interattivo e tante volte ho avuto sotto gli occhi quanto era stato scritto su Ciccilluzzu i Mastusciallu e su Franciscu i Saccu, che naturalmente avevo già letto, e, fino ad oggi, non mi era venuto in mente di portare a conoscenza dei giovani la figura i Ziu ‘Ntoniu i Gnirichitunnu. Ciò è giustificato dal fatto che chi ha scritto dei primi due era troppo giovane per ricordare Ziu ‘Ntoniu i Gnirichitunnu. Ci voleva un vecchio come me per riportarlo al ricordo dei Sandonattesi e, nel parlare di lui, userò anche dei termini dialettali .
Chi era Ziu ‘Ntoniu i Gnirichitunnu? Era il banditore ufficiale del comune. Come per Franciscu i Saccu così per Ziu ‘Ntoniu i Gnirichitunnu non conosco le generalità e la casata di appartenenza perché l’epoca dei miei ricordi è quella in cui ero un ragazzino, uno dei ragazzini impertinenti che gli andavamo dietro a fargli il verso .

Il suo nome, per me, è sempre stato Ziu ‘Ntoniu i Gnirichitunnu. Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/07/05/ziu-ntoniu-i-gnirichitunnu/

PREDESTINATA

Luigi Bisignani

PREDESTINATA

Tratto dal web di Camelo Sanzi…

Per molti ragazzi l’attività sportiva é una libera scelta,per Namy Cortese ,forse,é una scelta “obligata”.Figlia di Maria Francesca pandolfo e Gregorio Cortese,ha sempre respirato sport:madre,padre e zio sono atleti di buon livello con tanti chilometri percorsi.Titoli e ottime prestazioni alle spalle ,in particolare con l’AICS,i coniugi Cortese hanno vinto anche titoli nazionali nelle corse,divertendosi e,il padre,salendo sul podio pure nel getto del peso.

Namy,che come la mamma é una partacolori del Cosenza                    K42,il papà invece é tesserato per la podistica Ciampino,di cui il fratello Antonio é presidente e atleta.Oggi Namy é una splendida diciottenne,frequenta il Liceo Sportivo a Castrolibero(CS) con borse di studio e settimana premio nel carnier.Per studiare e allenarsi tutti i giorni si sveglia alle 5h15,sobbarcandosi poi i 130 km da San Donato di Ninea,dove vive,a Cosenza.Questi sacrifici quotidiani sono ampiamente compensati dai risultati.Primi posti in regione nella corsa in montagna,60 e 80m e un bel 4° posto nel 12° cross del salento.Il mese di maggio malgrado la pandemia ha ottenuto pure qualche podio : fatto tre gare di prima categoria due sui 200 Mt una prima ed una seconda  ed un sui 100Mt arrivata seconda.

 Entrambi i genitori sono attivamente impegnati nel volontariato e nel gruppo Giudici di Gare (CS).

 

Tratto dal Web di Carmelo Sanzi,che ringrazio.

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/06/30/predistinata/

Quìri ch’addhèvanu animali

Luigi Bisignani

 

 

Minùcciu…..bbì cuntadi:

Quìri ch’addhèvanu animali (1)

Nel giornale Il Bruzio, ed in più edizioni, l’editore-direttore-cronista Vincenzo Padula fa una disamina dell’ambiente socio-economico-agro-pastorale nella provincia cosentina, tramandando così quel che era il quotidiano di una parte di popolazione di bassa condizione, che spesso mal conciliava il pranzo e la cena ed era costretta dallo stato di impossidenza ad accettare condizioni di lavoro e di vita oggi inimmaginabili.

Gli articoli riguardanti i mestieri di Bifolchi, Giumetieri, Pastori, Caprari e Vaccari sono stati pubblicati in due puntate. Oggi trattiamo della prima parte presente nell’edizione del 13 luglio 1864.

In corsivo il testo dell’articolo

””” Bifolchi, Giumetieri, Pastori, Caprari e Vaccari

Noi diciamo in Calabria jumentari e gualani a quelli che in Toscana si addimandano giumentieri e bifolchi; e, stante i ristretti termini in che l’industria equina è tra noi, pochi sono i giumentieri, ma più numerosi i bifolchi, e numerosissimi i pastori ed i vaccari.

Il bifolco entra al servizio del massaro e del massarotto a patto di avere all’anno dieci tomoli di frumentone, e due di grano, cinque lire al mese, ed un paio di zampitte o calandrelle. Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/06/29/85505/

Del maiale non si butta via niente

Luigi Bisignani

L’uccisione del maiale, generalmente si ‘celebrava’ in vecchi casolari di campagna o di montagna, dove il fuoco scoppiettava in un grande focolare. Un rito che si ripeteva ogni anno, nel periodo tra dicembre e gennaio, i mesi più freddi. Ovvero il tempo ideale per sezionare la carne, conservarla e per far asciugare gli insaccati al freddo dell’inverno.
Una squadra ben collaudata di uomini, forti e pratici del rito sacrificale, braccava l’animale che ormai aveva superato il quintale. E, una volta immobilizzata, la povera bestia passava a miglior vita grazie alla maestrìa degli uomini addetti al trapasso dell’animale.
Compiuto il primo passo, generalmente all’alba, si procedeva con la lavorazione non stop delle carni. Il ‘caro estinto’ veniva lavato con acqua calda. La pelle esterna ripulita per poi essere sezionata e tagliata per fare le cotiche. Le budella lavate e messe a macerare con limoni e arance per levare il cattivo odore. Lavaggi continui per consentire poi il riempimento con la carne lavorata e, quindi, per la produzione di salsicce, soppressate, capicolli e pancette arrotolate.
Altro momento topico era quello della ‘quadara’: in un grande calderone pezzi di carne e cotiche bollivano per ore. Dopo la lunga cottura si ricavava il grasso, lo strutto, da conservare nei cosiddetti salaturi, antichi vasi di terracotta. Dalla quadara si prendevano i rimasugli rimasti per fare la salimora. Un condimento sapido, a base di ciccioli, grasso e sale. La salimora era impiegata per le pitte ripiene e anche per la preparazione di primi piatti come la pasta col ragù o con i fagioli.

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/06/18/del-maiale-non-si-butta-via-niente/

Franco Salvo,sandonatese famoso in America

Luigi Bisignani
Dopo il Blotta,famosissimo sarto sandonatese,voglio ricordarne  un’altro,che divento famoso in America,portando sempre più in alto il nome di San Donato di Ninea,FRANCO SALVO ecco la foto accompagnata da un piccolo scritto di sua moglie Judy Salvo (inglese).
My husband Franco pictured far right with Raffaele Salvo (standing) his tailoring teacher in San Donato di Ninea, Calabria, Italy. Tailoring became Franco’s lifetime trade. He was Henry Kissinger’s tailor when he was Secretary of State, King Hussein of Jordan’s tailor at Neiman Marcus, Joe Theisman’s and Monty Coleman’s tailor along with other Redskin team players and public figures too many to name.
Traduzione:
Mio marito Franco Salvo,nella  foto a destra con Raffaele Salvo,”MIRDIALI”(in piedi) il suo Maestro di sartoria a San Donato di Ninea, Calabria, Italia.”Sarto” fu  il mestiere di Franco. Era il sarto di Henry Kissinger quando era segretario di Stato, il sarto di re Hussein di Jordan a Neiman Marcus, il sarto di Joe Theisman e Monty Coleman insieme ad altri giocatori della squadra Redskin e tanti personaggi famosi,tantissimi che viene difficile à citarli.
Ancora un figlio sandonatese che ha fatto valere il saper fare sandonatese dall’altra parte del globo,quanti sandonatesi ,costretti ad emigrare sono di diventati famosi e nessuno li ricorda o solo citarli,per farli conoscere alla nuova generazione?

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/06/15/franco-salvosandonatese-famoso-in-america/

San Donato ha un’AMBULANZA,grazie ad un generoso paesano.

Luigi Bisignani

San Donato ha un’ambulanza grazie alla generosità del nostro paesano LUIGI TODARO,dittu u tedescu

Grazie all’impegno e alla generosità del Sandonatese Sgr LUIGI TODARO, dittu u tedescu,figlio DI RAFFAELE E GIULIA,

SAN DONATO ha finalmente un’ambulanza,cosa che mancava veramente nel nostro paese per accompagnare  anziani ed ammalati nei lontani ospedali.

Durante la cerimonia della festa della Madonna,oggi  24 maggio 202, il nostro parroco Don Pino Esposito  ha letto il messaggio del presidente della Misercordia di San Sosti.

« In Nome e per conto del Governatore della confraternità di MISERCORDIA di San Sosti,porgo un caloroso saluto alla comunità di San Donato di Ninea,al suo reverendissimo parroco Don Pino Esposito  prelato di profanda cultura e spiritualità e al sindaco Jim Di Giorno, Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/05/24/san-donato-ha-unambulanzagrazie-ad-un-generoso-paesano/

Festa del 24 Maggio 2021

Luigi Bisignani

Maria Ausiliatrice 2021,24 Maggio a San Donato di Ninea (CS)

Viene celebrata in devozione della Madonna Maria Ausiliatrice.

foto e canzone della madonna del 24 Maggio.Filmino Luigi Bisignani Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.sandonatodininea-cs.it/2021/05/22/festa-del-24-maggio-2021/