7a edizione del FESTIVAL CANORO “Nottedinote Altomonte”

Luigi Bisignani

IL FESTIVAL CANORO Nottedinote Altomonte é arrivato alla SETTIMA Edizione.

Il festival canoro Notte di note Altomonte organizzato dall’omonima associazione musicale “NOTTEDINOTEALTOMONTE” sotto la direzione artistica Graziella Verta e con il suo meraviglioso staff affiancato a lei dal 2008 , sono :Alessandra Paladino ,Veronica Paladino ,Massimo Verta ,Michele Saliccia ,Francesca Viceconte come presentatrice ufficiale del festival ,Ponte Pasqualina come scenografa personale del festival.
Ringraziamo le scuole di canto che come ogni anno credono nel festival far partecipare i loro allievi sul palcoscenico del teatro “Costantino Belluscio ” Altomonte cs
si esibiscono numerosi talenti provenienti da ogni regione – Calabria ,Basilicata,Puglia,oltre. partecipano al nostro festival artisti dai 6 /35 anni .voce solista -duo -cori ,cantano sia inedito ,cover , sia in lingua italiana ,che straniera. Il nostro festival canoro come ogni anno e gemellato con altri festival per dare un’altra occasione agli artisti di far conoscere il loro talento in altre piazze da ogni regione, tanti premi in palio ,il nostro festival canoro non promette niente agli artisti , solo cantare , e trascorrere insieme due splendide serate all’insegno della musica , come ogni anno abbiamo una giuria qualificata nel settore sia musicale ,che canto.Siamo soddisfatti del nostro festival sia come artisti ,come pubblico ogni anno abbiamo 800 persone per applaudire i nostri artisti ,i nostri ospiti nelle due serate.dopo tanto lavoro per organizzare l’evento .Siamo premiati dall’artista,dal pubblico,grazie di cuore.Altomonte vi aspetta ogni anno 1-2 giugno al teatro “Costantino Belluscio “Altomonte cs.
il festival canoro “Nottedinotealtomonte ” come ogni anno vi aspetta numerosi.

 

 

 

 

 

 

MODULO iscrizione notte di note14. (scarica cliccando sul titolo)

REGOLAMENTO notte di note 14 (scarica cliccando sul titolo)

Posted in Dati locali, Eventi | Leave a comment

ANNI DI PIOMBO…

La Redazione & Pasquale GIANNINO

ANNI DI PIOMBO?

San Donato di Ninea (Cs)Spesso rimpiango di non aver vissuto gli anni Settanta. Ero troppo piccolo, mi resta solo qualche frammento, come il giorno in cui rapirono Aldo Moro. Mi pare di vederlo, mio padre, che fra un sorso di whisky e l’altro commentava la notizia con un amico in salotto, e non capivo perché fossero entrambi così preoccupati. Ricordo che scoppiai in lacrime quando dissero che era morto papa Luciani. Non so perché, ma io a quel papa volevo bene. Poi elessero il polacco, ma se devo essere onesto non mi era per niente simpatico. Dopo, crescendo, ho imparato che ha avuto un ruolo cruciale per la storia del mondo, che ha dato al muro la scossa definitiva e tutto il bla bla bla che hanno imbastito intorno alla sua figura. Ricordo l’elezione di Pertini, e fu anche per lui amore a prima vista: era come se avessero eletto mio nonno… La nostra casetta si affacciava su via XXIV Maggio, una viuzza tutta in salita che cedeva il posto, una ventina di metri più in alto, a una scalinata che era uno schianto. Appena la imboccavi c’era sulla destra il palazzo di don Peppino, un vecchio medico rimasto nel cuore della gente. Morì proprio in quel periodo, quasi novantenne. Lo ricordo quando usciva per andare a prendere il giornale vestito da gran signore: il bastone sotto il braccio, lo sguardo altero, camminava dritto come un fuso. Qualche tempo fa gli hanno intitolato una piazza, in verità si tratta di un piccolo slargo: quello che separa la via dalla scalinata. Io sono stato sempre molto attento agli aneddoti che ci raccontavano i vecchi del paese, eppure vi confesso che non ho mai capito, da quei racconti, quale fosse il merito di tanta adorazione. Sarà stato un medico dei poveri, uno alla Céline, uno che non chiedeva soldi a chi aveva problemi… Macché, niente di tutto questo: era uno che si pagava profumatamente. Conosco la storia di un contadino che dovette vendere l’asino per pagare una sua prestazione… Continue reading

Posted in cultura locale, Dati locali | Leave a comment

LA SANTA PASQUA di Francesco Ponzo”Sparacito”

Luigi Bisignani

Serene festività Pasquali a tutti
con l’augurio che ogni giorno sia per tutti noi la resurrezione dei valori umani nei nostri cuori !!!
AUGURI di cuore a tutti  gli amici e famiglie e tutti i fedeli  lettori del nostro G.I. SANDONATESE
Rendendo omaggio al nostro poeta “Francesco i Sparacito”
vi auguro a tutti una buona PASQUA con una delle sue bellissime poesie

LA SANTA PASQUA
Con mani giunte s’inchina all’Altare
Il fedele e comincia a pregare.
La gioia più grande nel cuore che sente,
Per la gloria di Dio che risplende.
La Santa Pasqua é messagio d’amore
Che Dio ci dona, ch’é nostro Signore
Per far si che possiamo capire
Che per noi Egli volle morire,
E ancora per noi  volle risuscitare
Per proteggerci ed insegnarci ad amare
Il nostro prossimo ,e da cio dedurre
che al bene bisogna il pensiero condurre,
Poiché non c’é cosa più grande
di cio che spande continuamente e rispande
Quei sentimenti che nascono nell cuore,
Per dare al mondo affetto e calore .
Guidarci Tu vuoi,noi lo sappiamo,
In cambio Signore tant’amore Ti diamo ;
Tu ai Tuoi figli assai bene vuoi ;
Tu che sei grande e tutto Tu puoi .
La Tua luce c’illumina e fiducia c’infonde,
fiducia grande che giammai si confonde.
Goria a te ,o Signore risorto
Dacci la forza di non far’TI mai torto

Francesco Ponzo  « Sparacito »

Posted in cultura locale | 1 Comment

In farmacia per prenotare le visite mediche

Tratto da il Quotidiano della Calabria

Anche a San Donato ha aderito la farmacia di: MONZO ROSA

Cosenza e provincia,  in farmacia per prenotare le visite mediche
Al servizio hanno aderito 200 attività della provincia

Il servizio prenderà il via domani ed ha visto la partecipazione convinta di 200 farmacie in tutta la provincia. Sarà possibile prenotare le visite ma, solo nelle farmacie, anche pagare il ticket

di TIZIANA ACETO

Cosenza, in farmacia per prenotare le visite mediche<br />
Al servizio hanno aderito 200 attività della provincia

NIENTE più code, niente più attese o display da osservare con trepidazione in attesa del proprio turno. Da domani le prenotazioni di visite e il pagamento del ticket sarà possibile effettuarli anche in farmacia. Un servizio nato grazie all’accordo firmato da federfarma Cosenza con l’Asp di Cosenza e l’Azienda ospedaliera. Tutto ciò è il risultato importante della recente normativa che rende possibili i nuovi servizi in farmacia e prevede inoltre una sempre maggiore integrazione delle farmacie con il sistema sanitario nazionale. Nella provincia di Cosenza hanno aderito 200 farmacie su 260.

I cittadini che vorranno usufruire del servizio potranno recarsi nella farmacia sotto casa per prenotare visite ed esami in tutte le strutture pubbliche e convenzionate della provincia, sempre in farmacia sarà possibile pagare il ticket, tutto questo senza sottoporsi a code e spostamenti. Le farmacie che hanno aderito al servizio esporranno la locandina con su scritto “Qui Farmacup”. Sulla locandina è specificato il servizio di prenotazione che comprende le visite specialistiche e gli esami da effettuare nelle strutture pubbliche convenzionate della provincia inclusi gli ospedali Annunziata, Mariano Santo e Santa Barbara di Rogliano e i costi del servizio.

CLICCA PER VEDERE L’ELENCO DELLE FARMACIE

LE PARAFARMACIE. Le prenotazioni si possono effettuare anche nelle parafarmacie. Alcune hanno cominciato a erogare il servizio già da settembre. Le parafarmacie che hanno fatto richiesta hanno seguito il corso all’Asp per diventare centro Cup autorizzato. In parafarmacia è possibile solo prenotare visite ed esami e anche cancellare la prenotazione, non è possibile pagare il ticket. Il servizio offerto agli utenti è completamente gratuito. Per il momento le parafarmacie che gestiscono il servizio sono Campo di grano a Cosenza, Pepe a Luzzi, Le Pera a Rose e la parafarmacia di Paola. «Le parafarmacie – spiega Fabiola Cenisio, segretario nazionale Fnpi e responsabile Fnpi Calabria – sono diventate un punto di riferimento per molti cittadini dove trovare un interlocutore paziente, cortese e professionale. Adesso sarà possibile trovare vari servizi, oltre al Cup, ci sarà la possibilità di effetture esami per diabetici. Ci saranno infermieri ai quali i cittadini possono rivolgersi per qualsiasi problema».

martedì 15 aprile 2014 08:33

Posted in Calabria | Leave a comment

La chiesa della motta: Cometa.

Luigi Bisignani

Una notissima Artista Cosentina ,facendo una piccola passeggiata tutto in alto del nostro paese é rimasta innamorata della nostra,ormai famosa, chiesa ,ne fece un dipinto che voglio proporvi con questa foto,l’originale mi sarà rimesso appena scendo in Calabria.

Questo dipinto  é accompagnato da qualche verso che esce direttamente dal cuore.

Cometa

                                    Svetti sul monte in modo discreto

come cometa che guida il cammino.

I tuoi fedeli andati lontano nel ritornare

vedon il tuo faro.

Chiesetta cara di tanti ricordi sei

scrigno custode per i tuoi cittadini

 Raccogli ancora in un unico abbraccio

il dolce retaggio di tante funzioni.

 Ti porto nel cuore mia stella cometa

tu sei la meta del vegliardo cammino.

L.B.

Posted in cultura locale, Dati locali | Leave a comment

Formazione delle Assistenti familiari e certificazioni delle Competenze

La Redazione

Francesco e Giovanna Spingola mi hanno segnalato questo concorso

Formazione delle Assistenti familiari e certificazioni delle Competenze
Determinazione n. 13001974 del 22/07/2013
Promidea Cooperativa Sociale
Via Crati 48/C 87036 Rende (CS)
Tel. 0984/467675 e-mail promidea@promidea.com

In attuazione del contratto n. 23280/27280 del 24/02/2014 stipulato con la Provincia di Cosenza per la realizzazione del servizio di: Formazione delle Assistenti familiari e certificazioni delle
Competenze.
E’ indetto il seguente avviso di selezione per le iscrizioni per l’attività denominata:
Corso di formazione per n. 15 Assistenti familiari e certificazioni delle Competenze
Descrizione della figura professionale
L’assistente familiare svolge attività di sostegno per anziani e disabili. Il suo ruolo consiste nel facilitare la realizzazione delle azioni quotidiane normalmente svolte da anziani e disabili: pulizia e igiene della casa,
pulizia e igiene della persona, preparazione e somministrazione dei pasti, sorveglianza e compagnia. L’assistente familiare accudisce e cura la persona riconoscendone bisogni espressi e
inespressi, favorendone il benessere e l’autonomia all’interno del clima domestico-familiare. Si relaziona, inoltre, con la rete dei servizi territoriali, pubblici e privati, al fine di assicurare
assistenza e garantire opportunità di accesso ai servizi alle persone non in grado di attuare in autonomia gli adempimenti necessari.
Durata e sede del corso
Il corso si svolgerà a San Marco Argentano, avrà la durata di 300 ore, di cui 160 ore di aula, suddivise nei seguenti moduli:
• 40 ore Area Legislativa
• 40 ore Area igienico sanitaria
• 40 ore Area Psico-relazionale
• 40 ore Area Tecnica
e 140 ore di tirocinio da effettuarsi in strutture residenziali e semiresidenziali, che ospitano anziani e persone con disabilità, o in Sevizi Socio – Assistenziali gestiti dai Comuni o da Cooperative
private presso nuclei familiari.

MUDULO_ISCRIZIONE_assistenti_familiari (clicca per scaricare)

Selezione_Promidea_san_marco (clicca per scaricare)

Posted in Calabria, Dati locali, Lavoro | 1 Comment

Si prepara il futuro…?

La redazione

Si prepara il futuro…?

Qualche mese se fa mi chiedevo se al paese si va a votare,se ci saranno delle liste o una lista,se c’é qualcuno che vuole ancora prendere il tempo di aiutare il paese ad uscire da questa crisi… “MA DOVE SIAMO  OGGI”? a solo qualche giorno della votazione?

Nei paesi vicini si CONOSCONO le liste e da NOI?

Cosa c’é di nuovo al paese ?

Dopo la sagra e le feste Natalizie ,tutto  é calmo,spaventosamente calmo  e deserto.

Le persone che restano fanno il loro solito maneggio giornaliero ed i giovani dopo la scuola si ritrovano in un  bar o sulla piazza per passare il tempo.

Dalle informazioni che ho avuto, nel silenzio  quasi della notte, si preparano le liste elettorali per eleggere il nuovo sindaco ,non dimentichiamo che siamo gestiti da un commisario ,e si, non dimentichiamo che non siamo stati capaci di assumerci  fino alle nuove elezioni.

Allora si preparano le liste.

Vi ricordate l’ultima volta? per un solo voto una lista fu dichiarata vincente, ma non avendo la maggioranza assouluta fu difficile molto difficile, restare al comune e piano piano ci fu la dimissione e l’arrivo del commisario.

Allora secondo voi chi si presenta ?chi vuole essere sindaco ,assumere il posto del numero uno del paese ?

Dalle voci che circolano  ci sarebberero tre liste in preparazione  e forse una quarta ,che sarebbe una grande novità.

Nelle tre liste si conoscono i nomi ,che non possiamo per adesso pubblicare,mentre se la quarta si fa, sarebbero  personaggi nuovissimi, che secondo le voci a me recapitate, avrebbero un programma giovanissimo  e composto l’avete capito da gente giovanissima.

Io penso che  si debbono fare le liste ma con persone che nel loro programma mettono in evidenza tutti i problemi del paese e lavorare unicamente per il paese.

Inoltre, bisognerebbe dire, che anche se ci sarà una minoranza dovrebbe lavorare pure per la  ricostruzione unicamente del paese e non per le cose personale ,come già detto e ripeto » la politica da sacchetta » deve sparire da San Donato.

Facendo una politica per il paese tutti ci troverebbero quel lato positivo paesano che manca tanto .

Questo articolo dovrebbe essere l’inizio  del dibattito positivo che manca al paese,unicamente per il bene del paese   si puo lavorare tutti insieme.

Leggendo qui  puoi lasciare le tue idee che potrebbero includerle nei programmi di ogni lista.

Dai la tua opinione,la tue idea aiuterai anche tu il paese.

Aspettando le liste  ,i nomi i programmi di ognuno, lascia qui le tue idee e opinioni per far rinascere il paese,puoi anche  tu dire la tua.

Posted in Dati locali | 6 Comments