Ospedale di LUNGRO

Luigi Bisignani

 

Ospedale di LUNGRO MARZO  2021

Qualcosa non quadra  come si deve ,mancano posti letto e si tengono chiuse certe strutture sanitarie come l’ospedale di LUNGRO.
FATELO RINASCERE, NE GIOVEREBBERO TUTTI I CALABRESI!

Questo è l’Ospedale di Lungro, e poi dicono che non ci sono posti letto.(Foto allegate)
L’Ospedale di Lungro è composto da 4 piani più seminterrati.
Nel Piano Terra c’è Dialisi-PPI H12-Ambulatori-118 H24. La Dialisi ha 12 postazioni di tre turni con 30 pazienti, 1 Medico, 7 infermieri, 1 Caposala, 1 Oss.

Al Primo Piano c’è il Laboratorio Analisi convenzionali  dotato di tutte le apparecchiature manca però il personale Medico e Biologo.
Sempre al Primo Piano c’è la Radiologia con Teleradiologia e Tac ma FUORI USO.

 

 

 

Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/04/08/ospedale-di-lungro-2/

Pascuni 2021

Luigi Bisignani

 

 

Uno dei tanti giorni attesi dell’anno :il lunedi di Pasqua ,detto ara paisana “PASCUNI“.

Carrissimi AMICI ,dopo la Santa PASQUA 2021 speciale anche « PASCUNI 2021 » sarà triste e speciale,voglio augurarvi insieme alle  votre famiglie una buona pasquetta « #aracasa » AUGURANDOCI un ritorno alla « NORMALE »il più presto possibile.

Certo i dati sono incoraggianti,non vanifichiamo gli sforzi fatti fino ad ora,Continuiamo con responsabilità ed unità,restando a casa salviamo vite umane e la nostra STESSA.E fondamentale il contributo di tutti,rispettando le misure di SICUREZZA,RESTIAMO PRUDENTI.
BUONA PASQUETTA A TUTTI… Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/04/04/pascuni-2021/

Buona Pasqua

Luigi Bisignani
Buona Pasqua, accogliete tutti questo Augurio, pieno di speranza, pieno di energia.
La vita è bella se è nuova, è nuova se è buona, se è saggia, se è forte, in una parola, se è cristiana.

Con l’augurio che ogni giorno sia per tutti noi la resurrezione dei valori umani nei nostri cuori !!!
AUGURI di cuore a tutti  gli amici e famiglie e tutti i fedeli  lettori del nostro “Giornale Interattivo di San Donato di Ninea” e dei vari gruppi di facebook: Amici di San Donato di Ninea nel Mondo,Sei di San Donato di Ninea se….,San Donato di Ninea  e Giornale Interattivo.

Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/04/03/buona-pasqua-2/

U Vènniri Santu

Luigi Bisignani

Purtroppo anche quest’anno si dovrà fare senza la nostra storica processione con la famosa “BANDA DE TOCCHI” 

S’accompagna il Cristo morto e la statua della Santa Vergine,vestita in nero,dalla chiesa al

Calvario,in processione per le vie del paese,
Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/04/01/u-venniri-santu/

Domenica delle Palme

Luigi Bisignani

Domenica delle Palme: Passione del Signore

 

 

La settimana santa celebra il mistero della morte e risurrezione di Cristo. Oggi però la liturgia pone l’accento sulla passione, come la prossima domenica sulla risurrezione. La celebrazione della Messa della Passione è preceduta dalla processione delle Palme: è Gesù stesso che presenta già la sua morte in un clima trionfale di vittoria. La nostra partecipazione a questa liturgia ci impegna a seguire Gesù Cristo lungo il suo cammino. – Oggi si celebra la Giornata dei Giovani a livello diocesano.

 

La celebrazione dell’ingresso di Gesù in Gerusalemme nella Domenica delle Palme introduce nella settimana santa che ci fa rivivere gli eventi della passione, morte e risurrezione.
Lunedì, Martedì e Mercoledì la Chiesa ricorda l’unzione di Betania, l’annuncio del tradimento di Giuda e del rinnegamento di Pietro, la preparazione della cena pasquale.
Il Giovedì Santo mattina nelle cattedrali si celebra la messa crismale in cui il vescovo circondato dai sacerdoti, dai diaconi e da una folta rappresentanza della comunità diocesana, consacra il crisma e benedice gli oli dei catecumeni e degli infermi e i sacerdoti rinnovano gli impegni assunti nell’ordinazione.

Nelle ore serali si celebra la messa in Coena Domini, Cena del Signore, preludio del triduo pasquale del Signore morto, sepolto e risuscitato. Si legge il Vangelo di Giovanni, dove Gesù lava i piedi dei discepoli, che esprime simbolicamente la sua vita di servizio e di dono. Al quale segue la lavanda dei piedi compiuta dal celebrante. La partecipazione all’Eucaristia richiede l’esigenza di far proprio l’atteggiamento di servizio di Gesù sino al dono della vita. Al termine l’Eucaristia viene portata all’altare della reposizione in vista della comunione dell’indomani. Dinanzi ad esso i fedeli nella notte sostano in adorazione personale e comunitaria.

Il Venerdì santo si celebra la Passione del Signore con una grande Liturgia della Parola, l’Adorazione della Croce e la Comunione eucaristica.
Il Sabato santo si fa memoria della sepoltura e discesa nel regno dei morti nell’attesa della risurrezione, che viene celebrata nella solenne veglia pasquale, madre di tutte le veglie e nella domenica di risurrezione. Il triduo pasquale risplende al centro dell’anno liturgico e ha in esso la centralità che ha la domenica nella settimana.

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/03/27/domenica-delle-palme-3/

I’ càstàgni da ieri ad oggi

Luigi Bisignani

E sempre un piacere ricevere  e pubblicare  le ricerche i Minucciu.

Minùccièddhubbìcùntadi: I’ càstàgni;  d’òtièmpùàntìcuàrijuòrninuòsti

 

 

A’ càlàbria ghèd’àcchjù rìcca i vuòschj ppìcchì ccìnnì sù ‘ncìrca nù miliùni i tùmminàti (3.870 ettari circa) chì su scàmpàti ari dànni cà,sèculi e ‘nsèculi,gànu fàttu tùtta à ggènti chì ntè  tèrri nòsti ccì vìniàdi ò cì pàssàvadi ppì fà guèrri, distrùggi, àrrubbà, pìtrènni(cùmu ù pàpa a ròma).

I’ tèrri ì sàntudunàtu gànu sùppùrtàtu i stèssi dànni dò rièstu dà calàbbria e quìru chi vàju scriviènnu vàli i pùru ppù pàìsi nuòstu

Durante il medioevo lo sfruttamento della maggiore risorsa del nostro territorio, il legname,si è accentuato e cito ad esempiole richieste di travi fatte nel 599 per lacopertura della basilica romana dei SS. Pietro e Paolo.

Verso la fine del VIII secolo vennero richieste travi per la riparazione del tetto di S. Paolo fuori le mura (sulla cui vicenda,per questo giornale, ho scrittoNùstuòzzu i sàntudunàtuàRòma”) Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/03/24/i-castagni-da-ieri-ad-oggi/

Otto Marzo FESTA DELLA DONNA…AUGURI.

Luigi Bisignani

Buona Festa a tutte le Donne.

Che cosa sarebbe un mondo senza donne?
Sarebbe come una notte senza luna né stelle, una giornata senza sole,
un arcobaleno senza colori, una bocca senza sorrisi o un respiro senza aria.
Le donne non sono il sesso debole,
ma fragili e malati sono coloro che non le rispettano, non le amano, non le proteggono, che si permettono di maltrattarle,
picchiarle ed arrivano addirittura a violentarle o peggio ancora ad ucciderle, prima psicologicamente e poi fisicamente.
Che la festa delle donne non sia solo una data sul calendario, bensì iniziamo a far sì che lo sia tutti i giorni, come meritano.
BUONA FESTA A TUTTE LE DONNE OGGI E SEMPRE.-

L’iniziativa di celebrare la giornata internazionale della donna fu presa per la prima volta nel febbraio del 1909 negli Stati Uniti su iniziativa del Partito socialista americano. L’anno seguente, nel 1910, l’iniziativa venne raccolta da Clara Zetkin a Copenaghen durante la Conferenza internazionale delle donne socialiste.

Dai documenti del congresso non risultano chiare le motivazioni che spinsero alla scelta proprio di quella data. In realtà fino al 1921 i singoli Paesi scelsero giorni diversi per la celebrazione.

Durante la Seconda conferenza delle donne comuniste a Mosca (1921), viene confermata come unica data per le celebrazioni l’8 marzo in ricordo della manifestazione contro lo zarismo delle donne di San Pietroburgo nel 1917. Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/03/08/85445/

vaccinazioni over 80 a San Donato

Luigi Bisignani
Ieri é terminata la seconda giornata delle vaccinazioni over 80.
Anche a San Donato i nostri anziani hanno ricevuto la prima dose. Sono stati giorni molto impegnativi, grazie alle attenzioni e all organizzazione del Comune tutto e andato bene. Tutti uniti per  il bene dei nostri anziani, dal Sindaco a   tutti gli Assessori che si sono alternati, ai dipendenti Mario De Marco Cardea Cenzino che si sono occupati della parte amministrativa, dalla vigilessa Angela De Rose, che si é presa l’incarico di compilare tutti i moduli. Ma un grande grazie va ai nostri dottori Melina Renda  e Benincasa Domenico che si sono occupati della parte Sanitaria. E per ultimi un grazie alla Misericordie di San Sosti per  i volontari Gregorio Cortese,Maria Francesca Pandolfo,  Francesca Ferraro  Gianfranco Artuso che hanno assistito e pensato agli anziani. Siamo stati uniti e siamo stati GRANDI…Uniti si va sempre più lontano…l’unione fa la forza.

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/03/07/vaccinazioni-over-80-a-san-donato/

U PIPAZZU SINISI…

Luigi Bisignani

U PIPAZZU SINISI :
pipazzu sinisial pipazzo sinisi non sapendo analiticamente il significato di queste due parole
ho chiesto a diversi nostri paesani e parenti, ma non ho
trovato la giusta spiegazione.

Guardando casualminte una trasmissione
televisiva hanno fatto vedere che a Senise localita’ in provincia  di Potenza,
non lontano dalle nostre montagne,per
il clima altitudine, acqua  ecc…c’e’ una grossa coltivazione d.o.p. di pipazzi che macinati o infilati, da decenni ,vengono esportati in molte
parti del mondo questa e’ la provenienza e il significato do Sinisi .

Se qualcuno  di voi ,lettori,ha un’altra definizione mi faccia sapere,grazie.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/02/26/85436/

Un ringraziamento alle nostre donne,un amico mi aveva scritto nel 2010.

Luigi Bisignani

Riflessioni: un ringraziamento alle nostre donne!!!

Il nostro Amico e paesano “Giuseppe Iannitelli” mi scrisse  nel 2010 e voglio ricordarlo  ripubblicando  questa sua riflessione.  in ricordo ed in sua memoria.Ciao Giuseppe.

Mi viene spontaneo pensare e riflettere a tutto quello che le nostre donne
hanno fatto e sopportato negli anni  ante e post guerra. Ho pensato che tutto cio’ che e’ successo nella nostra casa si e’ ripetuto in tante famiglie della nostra zona.Nel periodo suddetto,in molti paesani c’era la volonta’,che a seguito di una constatazione economicamente positiva, di recarsi all’estero o in altre parti d’italia per lavorare.Gli interessati Hanno fatto fare, in precedenza, richieste da persone gia’ emigrate ,per agevolare la documentazione di espatrio con la quale si potevano recare negli stati uniti,in argentina ecc.. come  alcuni miei parenti e come stava facendo mio padre.Altre persone si sono avvalse della conoscenza di paesani, per recarsi in altre parti d’europa: Francia Svizzera Germania ecc…altre infine si sono trasferite al centro e al nord d’Italia . Noi ci siamo trasferiti in toscana che precedentemente c’era venuto mio padre  ed aveva iniziato a lavorare in una miniera di carbone a Ribolla prov. di Grosseto.L’impegno lavorativo consisteva nell’estrazione di lignite in quanto il carbone all’epoca era necessario per molti usi ,compreso l’alimentazione dei treni , indispensabili  per il trasporto non solo di persone ma anche di macchinari bellici utili per la guerra che si stava avvicinando.Attenzione ! la miniera era considerata anche all’ora L’ULTIMO PANE non solo per mio padre ma per tutti coloro che hanno svolto lo stesso lavoro in altre parti come in Belgio, Francia e sud e nord America.Non so perche’ questo mestiere massacrante ,sotto terra, e’ toccato sopratutto ai nostri genitori. Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2021/02/25/un-ringraziamento-alle-nostre-donneun-amico-mi-aveva-scritto-nel-2010/