Archives de catégorie : comune

Il Venerdi Santo…U Vennari Santu.

igi Bisignani

Il venerdi SANTO,  al mio paese, é una tradizione  religiosa  molto seguita.
S’accompagna il Cristo morto e la statua della Santa Vergine,vestita in nero,dalla chiesa al

12891034_1751297345086109_4900747351105254291_o
Calvario,in processione per le vie del paese,

12898411_1751297145086129_7263722941483374390_o

 

 

 

 

 

accompagnati dalla banda musicale sandonatese e dal tipico strumento

 

 

“a Tocca”
strumento fatto in modo artigianale che fa molto rumore.

1017569_10202045414711707_642819351_n10156006_10202347839392135_1106358030_n

 

 

 

 

Arrivati al Calvario ,il parroco dice la messa e poi si ritorna per le vie del paese, sempre in processione in chiesa.

12885729_1751297628419414_3224737488824573429_o

 

 

 

 

 

 

I RITI DEL VENERDI’ SANTO DI PASQUA
Le manifestazioni religiose pasquali sono molto numerose e suggestive, in alcuni luoghi sono le feste folcloristiche più emozionanti e coinvolgenti del periodo primaverile. Continuer la lecture de Il Venerdi Santo…U Vennari Santu.

APERTURA DI UN NEGOZIO ALIMENTARI&DIVERSI

Luigi Bisignani

San Donato di Ninea-  5 Aprile 2017

Cosa insolita e che non si vedeva da molto tempo ,l’apertura di un commercio al paese.

Non state sognando,c’é ancora gente che vuole credere ad un’avvenire più bello del paese,che ama il paese a tale punto di restarci e crearsi il proprio lavoro.

17820207_1907689552780220_212800988_oOGGI 5 APRILE 2017,al Bivio ,posto conosciutissimo come unica porta per entrare  e salire in cima al paese,APERTURA DI UN NUOVO NEGOZIO ALIMENTARI & DIVERSI.

Questo 5 Aprile 2017 rimarrà negli archivi storici,come ,forse,l’inizio di una nuova era,di una rinascita Continuer la lecture de APERTURA DI UN NEGOZIO ALIMENTARI&DIVERSI

Ciccilluzzu i Mastuciallu

Luigi Bisignani

Oggi per essere ricordato quando non ci sei più,devi aver  fatto dal tuo vivente,studi,avvocato,dottore,artista  o altre cose  che fanno parlare di Te,soprattutto quando non ci sei più,Io voglio rendere OMAGGIO ad un personaggio,tutto il contrario di quelli citati,ai quali diamo tanta importanza quando sono partiti.

Omaggio a Ciccilluzzu i Mastusciallu …Uno dei tanti personaggi che restano in tutte le memorie.

Uomo sfortunato ma tanto simpatico che portava un pizzico di gioia nel paese,con il tipico bastone,con la sua armonica e la sua tipica camminnata zoppicante ci faceva ricordare un certo “Charlot”.

Temp fà Minucciu ci aveva inviato una sua ricerca sul nostro personaggio e ve la ripropongo  per soddisfare la vostra curiosità.

CICCILLUZZU I MASTUSCIALLU:

“Attìa lupu” gli gridavamo quando appariva nelle vie e nei vicoli sandonatesi; e lui immancabilmente rispondeva “attia grupu”. Era la sua battuta spiritosa ed il suo modo di esorcizzare una natura che, nei suoi confronti, non era stata benigna.26-03-2017

Procedeva sbilenco per via di una gamba che, non abbiamo mai saputo se per nascita o trauma, era restata notevolmente più corta dell’altra. Il fisico portava i segni di questa disarmonia perché, anche da fermo, pendeva tutto da una parte. Quando gli accadeva di fare una sosta, immancabilmente la gamba più corta la poggiava e quasi la avvolgeva al bastone che aveva sempre con se e lo aiutava a camminare per le tortuose ed affatto agevoli strade del paese.

Non era molto alto, di corporatura esile, coppola o cappelluccio perennemente sul capo, colorito olivastro e la pelle del volto “gnutticata” tanto da sembrare “arripicchiàtu”. Per dare l’idea, a parte la zoppia, fisicamente poteva interpetrare benissimo la parte della figlia nei film di Fantozzi, tanto era la somiglianza con l’attore. Continuer la lecture de Ciccilluzzu i Mastuciallu

Nove Comuni debitori per i rifiuti

Luigi Bisignanii & Alessandro Amodio-tratto da Diritto di Cronanca

In Calabria ci sono ben 103 Comuni morosi per i debiti

4aaa21b5f5ccd2860072de9caf445cd1_XLconcernenti le tasse sui rifiuti. La Regione Calabria vanta un credito totale di circa 23 milioni di euro. Prendendo a campione il territorio della Valle dell’Esaro (dieci Comuni) si scopre – secondo il prospetto diramato proprio dalla Regione – che l’unico ad essere in regola nei pagamenti aggiornati al 31 dicembre 2016 è quello di San Marco Argentano. In totale gli altri nove Comuni “devono” al Settore 8 che si occupa di rifiuti regionali poco più di 460 mila euro.

Continuer la lecture de Nove Comuni debitori per i rifiuti

Forte boato nell’alto Tirreno

Luigi Bisignani tratto da : miocomune

Forte boato nell’alto Tirreno, un caccia supera la barriera del suono

  • aereo_barriera_del_suono

San Donato di Ninea  – 10 mar. – E’ stato probabilmente un caccia ad infrangere il muro del suono. Questo confermano fonti ufficiali in merito ad una serie di segnalzioni giunte dall’alto Tirreno, ma anche dall’entroterra. Probabilmente si è trattato del passaggio di un aereo. Il forte boato, che qualcuno ha anche definito “pauroso”, è stato distintamente avvertito nella tarda mattinata di oggi. In ogni caso, le forze dell’ordine segnalano “Nessun danno”.

 

 

Un ballo d’altri tempi… a San Donato.

Luigi Bisignani …

Un ballo d’altri tempi…Luglio 1937
Estratto dal Numero 52 “Cronaca della Calabria” Del 2 settembre 1937 – XV

Un ballo d’altri tempi, che si ballava a San Donato di Ninea (Cosenza) :  è il ballo cantato.

Non era di tutte le ore, di tutti i ritrovi; teneva il posto della quadriglia nelle serate di animate aristocratiche tarantelle, ed era tutto un inno alla bellezza, alla grazia della donna, all’affetto e alla pace serena.41593_165861589072_7266564_n

Quel ballo e quel canto, del quale può dirsi scomparsa la tradizione, ha avuto quale ultimo maestro di sala un falegname suonatore di violino, M. Nicola Ceraso, ed io l’ho raccolto parecchi anni fa dall’allora non giovine

parente di costui, M. Ciccillo Ceraso, falegname anch’egli e suonatore di chitarra battente e di chitarrino.

La musica per il ballo era intonata da violino, chitarra o chitarrino e tamburello: era semplice armoniosa e niente rumorosa, per il modo che il canto del maestro risaltava chiaro, preciso. Continuer la lecture de Un ballo d’altri tempi… a San Donato.