Aggressione choc all’ex sindaco De Rose

Luigi Bisignani

San Donato di Ninea, aggressione choc all’ex sindaco De Rose. Derubato e pestato nel cuore della notte

Si trova ora ricoverato presso l’ospedale “Ferrari” di Castrovillari con alcuni giorni di prognosi a causa degli ematomi, nonché ecchimosi e diversi dolori articolari

Sconvolgente raid notturno a casa dell’ex sindaco Francesco De Rose, che non solo è stato derubato di alcune centinaia di euro ma anche picchiato selvaggiamente dopo essere stato bendato e legato mani e piedi. Si trova ora ricoverato presso l’ospedale “Ferrari” di Castrovillari con alcuni giorni di prognosi a causa degli ematomi, nonché ecchimosi e diversi dolori articolari riportati a seguito dell’aggressione fisica e verbale. Il fattaccio è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì, intorno alle 3, nel mentre l’ex primo cittadino stava dormendo al primo piano della sua abitazione sandonatese, suo paese natio.

L’uomo, che vive da solo, era immerso nel sonno, e non s’è assolutamente accorto che qualcuno ha divelto una finestra a piano terra e s’è introdotto in casa svegliandolo di soprassalto. Pur confuso e sotto choc per l’intrusione improvvisa, il medico, oggi 72enne, ha cercato d’attuare una coraggiosa opera di convincimento nei confronti dei malintenzionati, tutti incappucciati e con presunto accento dell’est europeo, ed ha consegnato loro delle banconote, alcune centinaia di euro, dicendo «vi do tutto quello che ho, qui non posseggo più nulla». Non contenti, però, i quattro delinquenti prima l’hanno bendato e legato e poi picchiato a più riprese chiedendogli con insistenza dove fossero altri contanti. Quindi, hanno messo completamente a soqquadro l’appartamento rompendo anche qualsiasi cosa gli veniva a tiro.

(Tratto dalla Gazzetta del sud,scritto da  Alessandro Amodio)

 

Permalink link a questo articolo: http://www.sandonatodininea-cs.it/2023/06/16/aggressione-choc-allex-sindaco-de-rose/

2 commenti