Mag 03 2019

Avviso per il bando pubblico per la fabbrica del pellet.

Luigi Bisignani

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL’EDIFICIO PUBBLICO ADIBITO ALLA PRODUZIONE DI PELLET SITO IN C.DA OMBRECEMEDIANTE R.D.O. SU PIATTAFORMA MEPA

L’anno Duemiladiciannove, il giorno 23del mese di aprile nel proprio ufficio,IL RESPONSABILE DELL’UFFICIO TECNICO COMUNALE.Premesso che il comune di San Donato di Ninea è proprietario di un Edificio Pubblico destinato alla Produzione di Pellet sito in Contrada Ombrece;Che l’edificio anzidetto è stato realizzato nell’ambito del progetto “Presentazione progetto pilota per boschi del demanio Comunale di S. Donato di Ninea –interventi di riordino colturale a prevalenza di Faggio per la raccolta di biomassa da convertire in energia termica ed elettrica” per come previsto dal progetto esecutivo approvato con D.G.C. n. 56 del 29/07/2009;Tenutocontoche nell’ambito dell’ Avviso pubblico del 28 Maggio 2015 CSE -Comuni per la Sostenibilità’ e l’Efficienza Energetica 2015 del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) da valere sul POI Energie rinnovabili e risparmio energetico FESR 2007–2013 sull’edificio di che trattasi è sono stati

successivamente realizzati:-un “Impianto fotovoltaico da 49,5 kw connesso in rete”, per come previsto nel progetto esecutivo approvato con D.G.C. n. 82 del 17/09/2015;-un “Impianto a pompa di calore”, per come previsto nel progetto esecutivo approvato con D.G.C. n. 83 del 18/09/2015;Rilevato che allo stato attuale l’edificio pubblico adibito alla produzione di pellet non risulta in funzione;Atteso che occorre avviare l’attività di produzione di pellet cui l’edificio è destinato;Dato attoche con D.C.C. n. 25 del 02/10/2018si stabiliva:-di ricorrere per l’affidamento in gestione dell’edificio pubblico adibito alla produzione di Pellet sitoin c.da Ombrece del Comune di San Donato di Ninea ad un contratto di concessione, per un periodo di 15 anni, stabilendo nella stessa delibera il canone concessorio annuo da porre a base d’asta (5.000,00 Euro);-di approvare le condizioni ed i criteri generali d’affidamento;-stabilire che la controprestazione dovuta all’aggiudicatario da parte del Comune di San Donato di Ninea consisterà unicamente nel diritto di gestire funzionalmente e sfruttare economicamente l’attività di che trattasi;Accertato che il Comune di San Donato di Ninea non dispone delle risorse umane necessarie per gestire direttamente la struttura in argomento; Dato atto che il valore assumibile a base d’asta di Euro 5.000,00 annui, per come stabilito dal Consiglio Comunale, appare congruo in relazione ai prezzi di mercato correnti, sulla base della stima dei possibili introiti che un operatore economico potrebbe ricavare dalla corretta gestione della struttura in argomento;Che tale importo tiene conto, per come indicato nella citata D.C.C. n. 25del 02/10/2018, che la struttura per essere avviata necessita di alcune attrezzature e macchinari indispensabili ai fini del funzionamento dell’impianto di che trattasi, i cui oneri rimangono a carico del concessionario, per come meglio specificato nel capitolato speciale di appalto allegato in atti;Ritenuto di procedere all’affidamento in concessione della struttura in oggetto mediante procedura aperta ai sensi dell’Art. 60del D.Lgs 50/2016, per come integrato e corretto dal D.Lgs n. 56/2017,il quale stabilisce che qualsiasi operatore economico interessato può presentare un’offerta in risposta a un avviso di indizione di gara;Ritenuto altresì di assumere quale criterio di selezione quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’articolo 95, comma 2 del D. Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i. sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo;

Consideratoche, ai sensi dell’articolo 192 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 s.m.i., occorre adottare la presente determinazione a contrattare, indicando:a)il fine che con il contratto si intende perseguire;b)l’oggetto del contratto, la sua forma e le clausole ritenute essenziali;c)le modalità di scelta del contraente ammesse dalle disposizioni vigenti in materia di contratti delle pubbliche amministrazioni e le ragioni che ne sono alle base;Dato Atto che l’UTC ha all’uopo provveduto alla redazione dello schema di avviso pubblico e dei relativi allegati;Vistoil D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, “Codice dei contratti pubblici”, per come modificato e integrato dal D.Lgs. 17 aprile 2017, n. 56;Visto il d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, recante: “Regolamento di attuazione del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163”, per la parte ancora in vigore;Richiamatoil D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 s.m.i., recante: “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”;Vista la Legge 7 agosto 1990 n. 241;Vistoil Regolamento Comunale per l’acquisizione di beni, servizi e lavori, approvato con Delibera di C.C. n 28/2009;DETERMINA1.Di richiamarela narrativa che precede quale parte integrante e sostanziale del presente atto;2.Di approvare, come approva, lo schema di avviso pubblicoed i relativi allegati predisposti dall’U.T.C., per l’affidamento in concessione della struttura per la produzione di pellet sita in C.da Ombrece del Comune di San Donato di Ninea,da attuarsi mediante procedura apertaai sensi dell’Art. 60del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i., anche se non materialmente allegati ma depositati agli atti del presente provvedimentoper formarne parte integrante e sostanziale;3.Di assumerequale criterio di selezione quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’articolo 95, comma 2 del D. Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i. sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo;4.Di stabilireche, in ragione di quanto disposto dall’articolo 192, comma 1, del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, gli elementi indicativi del contratto e della procedura contrattuale sono i seguenti:-il fine che con il contratto si intende perseguire è l’affidamento in concessione della struttura destinata alla produzione di pelletsita in C.da Ombrecedel Comune di San Donato di Ninea,e le relative pertinenze, per la durata di anni 15;-il contratto sarà stipulato in forma pubblica amministrativa;-le clausole ritenute essenziali sono specificate all’interno degli atti di gara;5.Di prendere e dare atto che il Responsabile Unico del Procedimento è il Geom. Mario De Marco;6.Di prendere e dare attoaltresìche il CIG è quello indicato inoggetto;7.Di accertare, ai fini del controllo preventivo di regolarità amministrativa-contabile di cui all’articolo 147-bis, comma 1, del D.L.gs n° 267/2000, la regolarità tecnica del presente provvedimento in ordine alla regolarità, legittimità e correttezza dell’azione amministrativa, il cui parere favorevole è reso unitamente alla sottoscrizione del presente provvedimento da parte del responsabile del servizio;8.Di dare atto, ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall’art. 147-bis, comma 1, del D.L.gs n° 267/2000 e dal relativo regolamento comunale sui controlli interni, che il presente provvedimento comporta riflessi economici diretti o indiretti sulla situazione economico finanziaria o sul patrimonio dell’ente e pertanto è sottoposto al controllocontabile da parte del Responsabile del servizio finanziario, ed èesecutivo per effettodell’apposizione del visto di regolarità contabilerilasciati dal Responsabile del Servizio Finanziario e contenuti nel presente atto;9.Di disporre la pubblicazione del presente atto all’Albo Pretorio on-line per 15 giorni consecutivi per come previsto dall’Art. 32 comma 1 della legge 18/06/2009 n. 69 e sul sito della trasparenza di cui al D.Lgs del 14/03/2013 n. 33.

Il Responsabile del Servizio Tecnicof.to Geom. Mario De Marco

AVVISO COMPLETO CLICCA QUI :bando fabbrica pellet-03-05-2019

Permanent link to this article: http://www.sandonatodininea-cs.it/2019/05/03/avviso-per-il-bando-pubblico-per-la-fabbrica-del-pellet/

Lascia un commento

Your email address will not be published.