Feb 27 2018

Banda ultra larga e sviluppo digitale a San Donato.

Luigi Bisignani

Qualche tempo fa avevo spiegato e parlato della fibbra ottica,il progetto si concretizza.

Progetto approvato nel dicembre 2013,con realizzazione massimo nel 2020,e fra i 53 comune del progetto ci troviamo pure il nostro paese,ecco in riassunto il progetto della banda larga.

il 05-02-2018 é stato  affiso anche il tabellone del progetto  al nostro paese.

Sarebbe bello ricordare anche le buone cose che si preparano per il futuro del paese.

calabria 1Il grande progetto “Banda ultra larga e sviluppo digitale in Calabria”, approvato oggi dalla Giunta regionale su proposta degli assessori Giacomo Mancini, al bilancio, e Alfonso Dattolo, all’urbanistica, permetterà di portare entro il 2020 connettività a trenta Mbps, intervenendo sulle infrastrutture di rete, su tutto il territorio regionale. Il piano – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta -, nel rispetto del principio di neutralità tecnologica, si avvarrà anche della banda larga mobile o di tecnologie Vdsl, assicurando che almeno il 50% degli utenti venga raggiunto da connessioni ad oltre 100 Mbps.
“Questo grande progetto – ha sottolineato l’assessore Dattolo – riveste un’importanza particolare per lo sviluppo della Calabria. Intanto, l’infrastruttura materiale che la Regione permetterà di realizzare, porterà nell’immediato cantieri e quindi occupazione. Ma quello che mi preme maggiormente sottolineare è che stiamo gettando le basi per costruire una vera e propria autostrada telematica sulla quale passerà il progresso della nostra Regione. Gli interventi per lo sviluppo della banda larga e ultra larga – ha specificato l’esponente della Giunta – sono indispensabili per consentire la diffusione e la fruizione dei servizi digitali di base anche in territori isolati geograficamente e il potenziamento grazie all’alta velocità nelle aree territoriali strategiche della Calabria. Le reti telematiche evolute sono, a mio parere, da considerare a tutti gli effetti delle infrastrutture strategiche. Esse, infatti, possono accelerare la crescita e l’innovazione delle attività economiche e della pubblica amministrazione. La banda ultra larga – ha specificato infine Dattolo – più di una fitta rete autostradale permetterà di colmare il divario digitale tra la nostra regione ed il resto dell’Italia e del mondo”.
Il programma è finalizzato alla posa di cavidotti e di cavi ottici per consentire agli operatori di telecomunicazioni l’implementazione delle reti di accesso a banda ultra larga. L’investimento coinvolgerà, a regime, 53 Comuni calabresi, 43 dei quali con popolazione superiore a 7 mila abitanti e 10 con popolazione inferiore; interesserà 363 mila alloggi, di cui 200 mila con fibra disponibile alla base dell’edificio, che potranno essere abilitati ad una connettività di 30 Mbps; saranno inoltre collegati alla banda larga 236 edifici scolastici e 27 presidi sanitari calabresi.
La realizzazione del progetto di banda larga porterà ad una consistente riduzione del gap infrastrutturale che la Calabria sconta anche nel settore delle reti di telecomunicazione e che non verrà certo ridotta dagli interventi che gli operatori del settore hanno programmato nel prossimo triennio 2013/2015. Accanto agli interventi s’intende avviare, inoltre, un percorso di sensibilizzazione in materia di reti di comunicazione a banda larga e ultra larga in concertazione con gli stakeholders del territorio (associazioni di impresa, di lavoratori, di cittadini, enti locali) volto a diffondere la cultura delle opportunità derivanti dall’applicazione delle tecnologie digitali e il potenziale impatto sulle attività delle imprese e sullo sviluppo economico del territorio.

 

Permanent link to this article: http://www.sandonatodininea-cs.it/2018/02/27/banda-ultra-larga-e-sviluppo-digitale-a-san-donato/

Lascia un commento

Your email address will not be published.