Dic 15 2016

Un Natale triste ma da Favola.

Luigi Bisignani

Un Natale ,triste ma da Favola.

Grande gesto di SOLIDARIETA dei nostri SANDONATESI
Alessia Salerno -Annalisa Ferraro- Maria Cristina de Maio – Vincenzo Campolongo e Maria Francesca Pandolfo .

15109416_1691905924433323_2599765109965568048_nIl periodo natalizio porta con sé un’atmosfera magica, e questo accade tutti gli anni fin da tempi ormai immemorabili. I bambini, ma non solo, rimangono sempre affascinati dalle luci, dai canti, dai regali e dalle feste. Alcune volte però si corre quasi il rischio di “perdersi” e di non vivere il senso più vero di questa festa. Tuttavia, il Natale è anche accompagnato da molte fiabe e storie che rendono questi momenti ancora più “incantati” e speciali.Di tutto questo molti bambini ed adulti ne hanno dimentico l’esistenza,tanto la sfortuna é arrivata per due volte distruggendo tutto o quasi.

C’é chi passa il tempo prenatalizio a correre e spendere molto,senza riflettere, nei negozi ,c’é purtroppo chi non ha fortuna e pensa solo alla sfortuna natalizia e cerca di sopravvivere.
Regalo,regali,ci sono tanti modi di definire la parola regalo,ma c’é chi riceve e chi da.
Secondo me il più bel regalo é quello che viene dal cuore e non si aspetta niente in ritorno.Solo essendo Solidari e volontari si puo capire e fare questo tipo di regalo.

Nel diventare più maturo,scoprirai di avere due mani,una per aiutare te stesso e l’altra per aiutare gli altri.
Aiutando i più bisignosi e demuniti,in questo momento che non mancano,avete capito bene si tratta dei terremotati del mese d’agosto e del mese d’ottobre nel centro Italia.
Le chiacchiere stanno à zéro,c’é da dare un po del suo tempo…Ma pochissimi lo fanno se non ricevono niente in ritorno.

À San Donato di Ninea ,paese sfortunatissimo per il suo sviluppo etc…ma ricco di persone con il cuore immenso e Grande, anche se pochissime.
Un gruppetto di sandonatesi,9 persone,e si pochissime,ma di  qualita e di cuore inestimabile.Hanno partecipato allo stage con la misericordia,sulla solidarietà e volontariato .In attesa di avere una sede ,una postazione e un’ambulanza per meglio aiutare il prossimo.Si sono riuniti e con l’assenso delle famiglie ,si sono offerti loro stessi, ed offriranno il più bel regalo di Natale  :Andando ad aiutare sul posto i terremotati,in quest’Italia centrale devastata dal terremoto.15401090_1230355680357821_3688760750123537411_n

Certo ,sapete che non é facile ,ma l’hanno  fatto e sono li presenti sul posto e si rendono conto che i nostri sfortunati connazionali,vivono nelle TENDE mentre altri dormono in hotel tre o quattro stelle,W l’Italia.

Non si tratta di zazzismo ma di logica,ma dove andiamo su questa terra,in questa nazione,sveglia popolo politico?
Questo gruppetto composto da :Maria Francesca Pandolfo – Alessia Salerno – Maria Cristina de Maio – Annalisa Ferraro e Vincenzo Campolongo.Invece di passare il loro tempo a comprare regali natalizi hanno scelto di dare del loro tempo,amore e solidarietà ai terremotati,ecco un’esempio che dovrebbe far reagire la casta politica.
Sono arrivati li sul posto,solo a constatare la situazione ,tutto diventa molto difficile e triste.Recentemente Maria Francesca Pandolfo diceva « la mattina alla 6h30 siamo all’opera,la terra trema ancora,tanta paura,riusciamo a strappare un piccolo sorriso alla gente,cantando,sorridento,ma purtroppo é difficile,, hanno gli occhi spenti ,Hanno semplicemente paura ».
Già presto la mattina i nostri VOLONTARI,intonano qualche canzone calabrese per cercare di strappare un piccolo sorriso…ma é difficile,molto difficile a chi vive nella paura che si ricomincia.15420854_1315789925119115_4763384845471310095_n
Molto difficile d’aiutare in queste condizioni e sapendo che in tanti alberghi si ospitano tanti emigranti ed i nostri connazionali vivono nelle tendopoli o camper di fortuna al freddo ,al gelo,alle tempeste ,alla terra che trema ancora…sembra un film orrendo,ma essendo sul posto queste coraggiose donne e il solo uomo della spedizione umanitaria confermano che purtroppo é vero e siamo in Italia.
E mentre i nostri politici vivono con le tante promesse ,i nostri amici italiani muoiono nella sofferenza e solitudine.Meno male che c’é gente come i nostri SANDONATESI,dal cuore d’oro ,che sono partiti all’avventura ,per aiutare ,fare qualcosa di concreto e non promesse.
Un grande grazie e questi paesane/i che portano in alto il nome di San Donato di Ninea.GRAZIE DI CUORE A : Maria Francesca Pandolfo – Alessia Salerno – Maria Cristina de Maio – Annalisa Ferraro e Vincenzo Campolongo ed agli altri volontari che per altri motivi sono rimasti giù in Calabria.

 

Gazie di cuore a tutte le famiglie che hanno permesso loro di partire.15380555_1317819871582787_684802424484231271_n

 

 

Grazie di cuore da parte di tutta la comunità sandonatese residente e sparsa nel mondo.
Grazie, solo Ammirazione per il vostro gesto del cuore,il più bel regalo di NATALE siete voi che lo state facendo,dando una piccola parte del vostro AMORE,CORAGGIO e TEMPO PREZIOSO.

 

« I volontari non sono remunerati,non perché non valgono nulla,ma perché sono INESTIMABILI ».

Permanent link to this article: http://www.sandonatodininea-cs.it/2016/12/15/un-natale-triste-ma-da-favola/

Lascia un commento

Your email address will not be published.