Giu 16

Nuova visita della Finanza nell’ospedale di Lungro…

Redazione & Diritto di Cronaca

Nuova visita della Finanza in ospedale. Il sindaco amareggiato invita a fare luce

Venerdì 15 Giugno 2012 23:45 – di Emanuele Armentano Letture: 131  –  
  PDF
Calabria news - Lungro, blitz guardia finanza badantiLUNGRO – La Guardia di Finanza è tornata nell’ospedale di Lungro. Ieri mattina, infatti, due uomini delle Fiamme Gialle hanno rifatto visita al nosocomio della cittadina arbëreshe per ulteriori accertamenti.
Al centro dell’operazione che la Finanza sta portando avanti da martedì scorso, ci sarebbe un presunto giro di badanti non autorizzate. Una pratica, da quello che si apprende da più indiscrezioni, ormai consolidata da diverso tempo. Alla luce di questo, quindi, i finanzieri starebbero facendo le dovute verifiche al fine di risalire ai movimenti e, soprattutto, accertare che la cosa sia stata fatta, qualora fosse legale, secondo i crismi della Legge.
Ieri mattina, da quelle poche e frammentarie notizie che arrivano in merito alla questione, i due militari sarebbero giunti nel nosocomio per sentire altre badanti. Sarebbero state due le persone poste a verifica ma nulla di più si sa in merito ai fatti. Sicuramente un’azione molto meno “rumorosa” rispetto a quella di martedì 12 giugno, quando a fare irruzione in ospedale furono una ventina di uomini che bloccarono tutti i presenti, ritirando i documenti, per poi passare ai controlli ed agli interrogatori in loco.
A non essere per nulla tenero sulla questione è il sindaco di Lungro, Giuseppino Santoianni, il quale non smette di ricordare come nella sua ultima campagna elettorale (è stato appena riconfermato sindaco nella tornata dello scorso 6-7 maggio, ndc) alcune cose inerenti l’ospedale le aveva già denunciate nei comizi in piazza.
Santoianni telefonicamente si dice “amareggiato” per questi fatti che “non fanno bene alla comunità lungrese”, ma punta subito il dito verso “qualcuno dei vertici della direzione dell’ospedale di Lungro”. «Sono a conoscenza -dice- del fatto che un signore di Acquaformosa ogni mattina si trovava in ospedale come se fosse un dipendente ma che in realtà non ha nessun ruolo presso la struttura. Sembra che -aggiunge- un’amica di questo signore, anch’ella di Acquaformosa, fosse colei che gestiva questo giro di badanti, favorito sicuramente dal fatto che molti ricoverati hanno bisogno di ulteriore assistenza». Però Santoianni non si sbottona molto, forse a causa delle indagini ancora in corso, ma non ha paura di dire che le sue denunce sono state fatte pubblicamente in campagna elettorale, soprattutto dopo essere venuto a conoscenza del fatto che sempre “qualcuno dei vertici della direzione ospedaliera, invece di fare il proprio dovere, si occupava di politica e prometteva posti di lavoro alla gente”.
«L’immagine del paese -dice il sindaco- ne risulta molto danneggiata e credo che i responsabili debbano pagare i propri errori». E mentre dovrebbe essere in corso anche un accertamento avviato parallelamente dalla Direzione Generale dell’Asp di Cosenza, ricordiamo che anche il sindacato Cgil Fp di Lungro e dell’Area Pollino-Sibaritide-Tirreno è intervenuto in merito promettendo di essere vigile sulla questione che, a quanto pare, potrebbe evolversi in nuovi scenari molto più scottanti.

Permanent link to this article: http://www.sandonatodininea-cs.it/2012/06/16/nuova-visita-della-finanza-nellospedale-di-lungro/

Lascia un commento

Your email address will not be published.