Feb 18

Due Mari, 35 vette: La Nuova Grande Impresa 2012, di Nicola Zaccato

La redazione & Francesco Spingola …

come l’anno scorso la grande traversata passera per San Donato di Ninea ,la data esatta sarà pubblicata sul nostro giornale :

6° Tappa: Il Campo – Rifugio del Piano di Lanzo

Due Mari, 35 vette: La Nuova Grande Impresa di Nicola Zaccato

Da un’idea di Nicola Zaccato

Studio dei percorsi , sentieri, logistica e guida a cura di Nicola Zaccato

1° Tappa: Spiaggia di Belvedere Marittimo – Trifari:

Lunghezza: 9,7 km  Durata:6 ore Dislivello: 869 m in salita; 159 m in discesa;

Sorgenti: dislocate lungo tutto il percorso Difficoltà percorso: E

2° Tappa: Trifari – Rifugio Belvedere:

Vette (facoltative): Monte La Caccia(1744 m), Monte Petricelle(1758 m), Serra La Croce(1420 m), Monte Cannitello(1464 m), La Castelluccia(1295 m)

  • Per chi sceglie il percorso senza vette, ovvero Trifari – Rifugio Belvedere(chi non effettua la scalata alle vette può visitare i vicini pini loricati o fare visita alla chiesetta di Serra la Croce)

Lunghezza: 3,5 km Durata: 2 ore e 30 minuti Dislivello: 735 m in salita; 81 m in discesa Sorgenti: Trifari Difficoltà percorso: E

  • Per chi sceglie il percorso con le vette:

Lunghezza: 13 km Durata: 9 ore e 30 minuti Dislivello: 1786 m in salita; 1145  m in discesa Sorgenti: Trifari Difficoltà percorso: EE

 3° Tappa: Rifugio Belvedere – Sant’Agata di Esaro:

Vette (facoltative): La Montea(1825 m), Monte Faghitello (1432 m)

  • Per chi sceglie il percorso senza vette, la tappa segue lo stesso percorso dell’edizione del 2011, ovvero dal Rifugio Belvedere a Fontana Cornìa, seguendo un semplice sentiero.

Lunghezza: 13 km Durata: 2 ore e 30 minuti Dislivello: 700 m in salita; 1592 m in discesa Sorgenti: Fontana Cornìa Difficoltà percorso: E

  • Per chi sceglie il percorso con le vette :

Lunghezza: 15 km Durata: 6 ore Dislivello: 884 m in salita; 1722 m in discesa Sorgenti: Fontana Cornìa Difficoltà percorso: EE

 4° Tappa: Sant’Agata di Esaro – Santuario Madonna del Pettoruto:

Vette: Nessuna

Lunghezza: 15 km Durata: 7 ore e 50 minuti Dislivello: 929 m in salita; 824 m in discesa Sorgenti: Fontana Cornìa Difficoltà percorso: E

 5° Tappa: Santuario Madonna del Pettoruto – Il Campo

Vette (facoltative): Montalto(1761 m), La Muletta(1717 m), Serra Scodellaro (1588 m), Cozzo Faizzati(1675 m)

  • Per chi sceglie il percorso senza vette, la tappa si conclude al Campo, dove si potrà godere di un buon relax(e magari preparare la cena per gli altri!!)

Lunghezza: 11 km Durata: 4 ore Dislivello: 1463 m in salita; 471 m in discesa Sorgenti: San Sosti, Casiglia  Difficoltà percorso: E

  • Per chi sceglie il percorso con le vette :

Lunghezza: 21 km Durata: 9 ore e 30 minuti Dislivello: 1910 m in salita; 898 m in discesa Sorgenti: San Sosti, Casiglia Difficoltà percorso: EE

 6° Tappa: Il Campo – Rifugio del Piano di Lanzo

Vette (facoltative): La Mula(1935 m), Serra Paratizzi (1613 m), Cozzo di Valle Scura (1821 m), La Calvia (1910 m), Cozzo del Pellegrino (1987 m), Cozzo del Mangano(1699 m)

  • Per chi sceglie il percorso senza vette, dal Campo si segue il sentiero segnato dal CAI che passando sotto La Mula, passa dalla Sorgente Frida per terminare al Rifugio del Piano di Lanzo( o alternativamente si può seguire il percorso fino alla Cresta, una sella posta tra Cozzo di Valle Scura e La Calvia, da dove scende un sentiero che porta anch’esso al Rifugio del Piano di Lanzo).

Lunghezza: 7,2 km Durata: 3 ore Dislivello: 400 m in salita; 619 m in discesa Sorgenti: Sorgente Frida Difficoltà percorso: E

  • Per chi sceglie il percorso con le vette:

Lunghezza: 17 km Durata: 8 ore e 45 minuti Dislivello: 1103 m in salita; 1324 m in discesa Sorgenti: Acqua del Mangano, Piano di Lanzo Difficoltà percorso: EE

 7° Tappa: Rifugio del Piano di Lanzo – Piano di Novacco

Vette (facoltative): Monte Caramolo (1827 m)

  • Per chi sceglie Il percorso senza vette la tappa termina al Piano di Novacco

Lunghezza: 18,5 km Durata: 8 ore Dislivello: 326 m in salita; 363 m in discesa Sorgenti: Piano di Lanzo, Tavolara Difficoltà percorso: E

  • Per chi sceglie Il percorso con le vette, dopo essere arrivati al Piano di Novacco, ci si dirige verso la vetta del Monte Caramolo

Lunghezza: 30 km Durata: 12 ore Dislivello: 1724 m in salita; 1747 m in discesa Sorgenti: Piano di Lanzo, Tavolara Difficoltà percorso: EE

 8° Tappa: Piano di Novacco – Campotenese

Vette (obbligatorie): Monte Palanuda (1632 m), Monte Vernita(1456 m)

Lunghezza: 18,7 km Durata: 8 ore Dislivello: 799 m in salita; 1134 m in discesa Sorgenti: Piano di Novacco, Campotenese Difficoltà percorso: EE

 9° Tappa: Campotenese – Colle del Dragone

Vette (facoltative): Monte Cerviero(1450 m), Coppola di Paola (1919 m), Timpone Viggianello(1779 m)

  • Per chi sceglie Il percorso senza vette

Lunghezza: 14 km Durata: 4 ore e 30 minuti Dislivello: 606 m in salita; Sorgenti: Campotenese, a metà percorso Difficoltà percorso: EE

  • Per chi sceglie Il percorso con le vette

Lunghezza: 25,5 km Durata: 9 ore Dislivello: 1897 m in salita; 1287 m in discesa Sorgenti: Campotenese e a metà percorso Difficoltà percorso: EE

 10° Tappa: Colle del Dragone – Colle Impiso

Vette(facoltative): Timpone della Capanna (1823 m), Monte Grattaculo (1891 m), Serra del Prete (2181 m)

  • Per chi sceglie Il percorso senza vette:

Lunghezza: 5,9 km Durata: 1 ora Dislivello: 10 m in salita; 40 m in discesa Sorgenti: Piano Ruggio Difficoltà percorso: T

  • Per chi sceglie Il percorso con le vette

Lunghezza: 16,5 km Durata: 9 ore e 10 minuti Dislivello: 1472 m in salita; 1502 m in discesa Sorgenti: Piano Ruggio, Rifugio Visitone Difficoltà percorso: EE

11° Tappa: Colle Impiso – Fontana del Principe

Vette(obbligatorie): Monte Pollino(2248 m), Serra Dolcedorme(2267 m), La Manfriana (1981 m), Timpa del Principe (1741 m)

Lunghezza: 15,9 Km  Durata: 9 ore e 30 minuti Dislivello: 1334 m in salita; 1558 m in discesa Sorgenti: Sorgente Spezzavummula, Fontana del Principe Difficoltà percorso: EE

12° Tappa: Fontana del Principe –Pendici di La Falconara

Vette(facoltative): Serra delle Ciavole (2130 m), Serra di Crispo (2053 m)

(scegliendo il percorso senza vette il dislivello e la distanza percorsa varia di poco, perché le due vette sono molto vicine al percorso)

Lunghezza: 17,8 Km  Durata: 8 ore e 45 minuti Dislivello: 1075 m in salita; 1022 m in discesa Sorgenti: Fontana del Principe, Casino Toscano Difficoltà percorso: EE

13° Tappa: Pendici di La Falconara – San Lorenzo Bellizzi

Vette(obbligatorie): La Falconara (1656 m), Timpa di San Lorenzo (1652 m)

Lunghezza: 12,2 Km  Durata: 8 ore Dislivello: 1005 m in salita; 1633 m in discesa Sorgenti: Sorgente della Lamia Difficoltà percorso: EE

14° Tappa: San Lorenzo Bellizzi – Santuario della Madonna delle Armi

Vette(obbligatoria): Monte Sellaro (1460 m)

Lunghezza: 11,9 Km  Durata: 7 ore e 50 minuti Dislivello: 1120 m in salita; 890 m in discesa Sorgenti: a inizio e fine percorso Difficoltà percorso: EE

15° Tappa: Santuario della Madonna delle Armi – Francavilla Marittima

Lunghezza: 11,6 Km  Durata: 6 ore Dislivello: 499 m in salita; 1320 m in discesa Sorgenti: Santuario Madonna delle Armi, Cerchiara di Calabria Difficoltà percorso: E

 16° Tappa: Francavilla Marittima – Spiaggia di Bagamoyo (Sibari, Comune di Cassano allo Ionio)

Lunghezza: 21 Km  Durata:  6 ore Dislivello: 13 m in salita;  194 m in discesa Sorgenti: Francavilla Marittima Difficoltà percorso: E

 Distanza Totale: 272 km

Dislivello Totale in salita: 19257 m

Dislivello Totale in discesa: 18359 m

Dislivello Complessivo(salita e discesa): 37616 m

 

 

Permanent link to this article: http://www.sandonatodininea-cs.it/2012/02/18/due-mari-35-vette-la-nuova-grande-impresa-2012-di-nicola-zaccato/

Lascia un commento

Your email address will not be published.