Lug 31

Ritrovato morto il pastore scomparso la sera prima

La redazione & Diritto di Cronaca
Sabato 30 Luglio 2011 19:02 – di Emanuele Armentano Letture: 103  –  

SAN DONATO DI NINEA – E’ stato ritrovato riverso a terra e privo di vita, dopo una nottata di ricerche, nelle montagne di San Donato di Ninea. E’ questa la tragica fine del settantenne sandonatese Antonio Fucci, uscito come era solito fare con il suo gregge di pecore, per pascolarle nelle rigogliose lande del Pollino, venerdì mattina all’alba.
Da quella passeggiata, che era oramai più un passatempo che non una vere necessità, purtroppo il malcapitato non ha fatto ritorno. A dare l’allarme sono stati i familiari che introno alle 22.30 di venerdì, preoccupati per l’eccessivo ritardo, hanno chiesto aiuto ai Carabinieri. Infatti, seppur era solito allontanarsi dall’alba fino a dopo il tramonto, Antonio Fucci quel giorno era stato atteso dai congiunti fin oltre il tempo solito.
Le ricerche, partite immediatamente nella nottata, sono state eseguite dai militari dell’Arma della locale stazione sandonatese, comandata dal Maresciallo Alessandro Italiano, supportati dal gruppo cinofili degli stessi Carabinieri, con i Vigili del Fuoco di Castrovillari ed alcuni amici volontari. Dopo una notte di ricerche, anche perché non si sapeva bene dove l’uomo avesse portato il suo gregge al pascolo, il corpo senza vita dell’anziano è stato ritrovato ieri mattina intorno alle 6 in uno zona impervia nei pressi del Parco Nazionale del Pollino denominata Acquascusa, nota ai più anche come località “Le Logge”. Inutili, quindi, i soccorsi visto che l’uomo era deceduto già da qualche ora per cause naturali.
Della questione è quindi stata informata la Procura della Repubblica di Castrovillari ed il sostituto procuratore di turno, Francesco Pellecchia, che ha disposto immediatamente un esame necroscopico sul corpo della povera vittima. Dall’ispezione cadaverica, effettuata dal medico legale incaricato, è emerso che il pastore è morto per infarto qualche ora prima, probabilmente mentre contemplava le magnifiche bellezze del Pollino accanto alle sue pecore, che da alcune indiscrezioni, pare abbiano fatto ritorno all’ovile da sole.
Nessuno avrebbe immaginato che Antonio potesse finire i suoi giorni in questa maniera, anche perché secondo alcune voci pare che la vittima non soffrisse di particolari problemi di salute o che comunque non fosse in grado allontanarsi da solo con il suo gregge.
Il peggio, però, i familiari lo hanno temuto sin da subito, considerato che il congiunto non era tipo da non rientrare in casa. Purtroppo quello che nessuno avrebbe voluto scoprire era in attesa di essere svelato e così, in una limpida alba d’estate, il ritrovamento del corpo, accasciato per terra, ha chiuso definitivamente la suspense delle ricerche.

Permanent link to this article: http://www.sandonatodininea-cs.it/2011/07/31/ritrovato-morto-il-pastore-scomparso-la-sera-prima/

Lascia un commento

Your email address will not be published.