Lug 21

Nuova sentenza penale …

Cassazione penale: responsabile manutenzione risponde penalmente per lesioni se non previene i pericoli sulle strade

Va condannato il responsabile dell’ufficio di manutenzione del Comune per non essersi attivato per prevenire le situazioni di pericolo delle strade. È questo il contenuto della sentenza n. 27035 depositata l’11 luglio 2011. In particolare, la quarta sezione penale ha spiegato che la condanna emessa dai giudici territoriali di secondo grado per lesioni personali dopo la caduta di un pedone in un tombino scoperto, avvenuta peraltro in una strada male illuminata, risulta incensurabile in sede di legittimità. L’imputato, che riveste una posizione di garanzia, non può eludere le responsabilità connesse con la qualifica che riveste, adducendo di non avere avuto notizia della situazione di criticità delle strutture: le funzioni affidategli e la posizione di garanzia che da esse per lui derivano, avrebbero dovuto indurlo, non ad attendere passivamente la segnalazione di terzi, ma ad attivarsi in maniera autonoma per prevenire ogni possibile incidente.

 

Permanent link to this article: http://www.sandonatodininea-cs.it/2011/07/21/nuova-sentenza-penale/

4 comments

Skip to comment form

    • LUNA on 21 Luglio 2011 at 20 h 20 min
    • Reply

    mahhhhhhhhhhhhh

  1. volevo semplicemente segnalare che questa direttiva é molto importante e protegge il cittadino,per qualcunno che si ferisce su una strada pubblica anche passeggiando…cosa avvenuta e che avverrà …ovunque

    • Giovanni Benincasa on 22 Luglio 2011 at 14 h 08 min
    • Reply

    Le leggi ci sono e le sentenze che le fanno rispettare pure! Basta non aver paura che un domani quella persona ci possa negare un favore. L’esigenza di legalità va sostenuta con comportamenti corretti e coerenti, altrimenti avremo sempre quello che ci meritiamo! Meditare!!!!!
    Saluti!

    • cittadino di San Donato on 24 Luglio 2011 at 18 h 45 min
    • Reply

    All’attenzione di tutti i lettori di questo giornale: Giorno 27 luglio ci sarà a Catanzaro presso la sede del Tribunale, l’udienza ricorso al TAR relativa alle ultime elezioni per la contestazione di un solo voto. Ci può essere il rischio a San Donato di annullare il tutto ed andare successivamente a nuove elezioni.
    Notizia per la redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.