Lug 15

PI TIA ,CHI NON TENISI MENTI…

La redazione & Catrino

Non si poteva lasciare questo bellissimo pensiero nel mondo del semplice commneto…(Luigi)

PI TIA ,CHI NON TENISI MENTI E
NON SCRIVISI NA COSA PU PAISI
TUA CHI NON TI CERCA NENTI.

 

 

 

 

QUISSA GHE’ CULTURA CAMA
PURTA’ NNANTI PI SI ESPRIMI
TUTTI QUANTI, U NOMI NON FA’
NENTI, CHI TI COSTADI A TESPRIMI
CHIARAMENTE?
U PAISI « TUA » HA BISUAGNU PURU I
TIA CHI DDRI SCRIVISI OGNI TANTU,
PI DDRI FA’ CAPISCI CA DDRI SI ARU
FIANCU.
SCRIVI NU SALUTI PI TUTTI AMICI,
PURU PI SAPI CUMU STA’ SANTUDUNATU
E SI GHE’ FELICI.

CATRINO

Permanent link to this article: http://www.sandonatodininea-cs.it/2011/07/15/pi-tia-chi-non-tenisi-menti/

4 comments

Skip to comment form

  1. Credo che Catrino ha detto tutto ed in dialetto paesano…
    scrivete ,esprimetevi sul paese ,sugli amici,raccontate un po la vostra vita i vostri ricordi….profittate di questo bel mezzo di comunicazione che é il NET/il giornale

    un caro saluto a tutti

    • CATRINO on 15 Luglio 2011 at 15 h 35 min
    • Reply

    PICCHI’ STA’ SVOGLIATEZZA I SCRIVI A STU GIURNALI?
    BI SITI CHIUSI CUMU I “TRACANNALI”E STU GIURNALI
    ASPETTA PI DIALOGARI!!!
    CATRINO

    • Giovanni Benincasa on 15 Luglio 2011 at 16 h 25 min
    • Reply

    È vero! Siamo in pochi, troppo pochi, quelli che esprimono il proprio pensiero attraverso questo giornale. È vero anche che a San Donato non c’è la ADSL, ma anche col sistema di connessione tradizionale, esprimere il proprio pensiero, un paio di volte al mese, non credo costi un patrimonio. Spero che pian piano siano i residenti a dialogare esprimendo il loro pensiero su e per il nostro territorio con fini propositivi per incalzare sempre più da vicino l’amministrazione comunale e tutti colo che attingono dalle casse pubbliche. Sono stato per decenni pubblico dipendente e se mai è capitato in qualche occasione di non aver fatto la mia parte, state certi, la notte non ho dormito, come si dice, sonni tranquilli. Ora, che ho più tempo di osservare, di tanto in tanto, mi capita di vedere gente che lascia languire il lavoro da fare, preferendo oziare. Qualcuno direbbe, che ci azzecca questo con l’esprimersi su questo giornale? Ci sta, ci sta, eccome se ci sta! Se ciascuno dice la propria opinione su qualsiasi argomento, i chiamati in causa capiranno e ne trarranno le debite conseguenze. Se son lodi vere, capiranno, come capiranno se sono prese per i fondelli o più triste ancora se verranno pubblicamente incalzati per le loro malefatte. Tutto questo io lo vorrei a beneficio della nostra comunità.
    Saluti!

  2. esatto il GIORNALE aspetta tutti i paesani per dialogare…avremo pazienza l’invito é lanciato a tutti …amici,paesani esprimetevi…siamo in LIBERTA!!!

Lascia un commento

Your email address will not be published.